Come gestire gli studenti sfiduciati e demotivati all’apprendimento

Nelle ultime settimane di insegnamento ho trovato di fronte a me molti studenti (adolescenti e adulti) accomunati dalla stessa problematica: una fortissima sfiducia nelle proprie capacità!

Parlandovene su Facebook, ho scoperto che molti docenti stanno avendo la stessa difficoltà. Per risolverla, mi avete chiesto consigli e scritto privatamente ed è per questo motivo che questo lunedì, in prima visione assoluta, il mio post sarà in versione video… Siete stati così tanti a farne richiesta che non ho potuto non accontentarvi! 

Seppur priva di esperienza, sfornita di programmi di editing e di strumenti elettronici professionali, ho registrato un breve video in cui vi presento cinque consigli che vi aiuteranno nella gestione dei vostri studenti più sfiduciati e demotivati. Io li sto usando tutti e stanno dando i loro frutti! 

Spero che il video vi piaccia (esitazioni ed errori “emotivi” a parte!). 

Continue reading “Come gestire gli studenti sfiduciati e demotivati all’apprendimento”

Un’idea semplice per imparare il lessico (nata durante le mie breve vacanze estive)

Quest’anno non ho potuto fare vacanze lunghe né eccessivamente spensierate (so già che arriverò alle vacanze di Natale strisciando sui gomiti…!) però, incredibilmente, tra uno scatolone e l’altro sono riuscita a fare un salto di tre giorni in Francia. Un Paese che adoro.

Durante la mia vacanza di circa 48 ore (al netto del viaggio di andata e ritorno in auto), sono riuscita a vedere il centro storico di Antibes e Grasse (museo dei profumi e laboratorio con i profumieri di Fragonard compresi!) e, soprattutto, ho praticato tantissimo il francese. Un’ostinazione linguistica la mia che mi ha condotta verso una riflessione linguistica (e un’idea per far imparare il lessico ai nostri studenti!)…

Continue reading “Un’idea semplice per imparare il lessico (nata durante le mie breve vacanze estive)”

Ci vediamo al webinar? Parleremo di prime lezioni, esperienze di insegnamento ed eBook

Conosco Silvia Maneschi da qualche anno e, da allora, apprezzo la grande passione e tenacia con cui cura i contenuti e le attività di formazione sulla sua piattaforma ItalOS ma anche la grande simpatia e semplicità con cui accoglie e aiuta i suoi numerosissimi insegnanti-follower sul gruppo di Facebook. 

Da sempre ammiro il suo lavoro in classe e la sua presenza in rete: due aspetti che la rendono un’insegnante completa e preparata, una docente dalla quale c’è sempre tantissimo da imparare.

Per tutti questi motivi, quando Silvia mi ha scritto su LinkedIn per chiedermi di partecipare come relatrice al suo webinar non ho potuto fare altro che accettare la sua offerta con grande entusiasmo! 

Continue reading “Ci vediamo al webinar? Parleremo di prime lezioni, esperienze di insegnamento ed eBook”

Ho scritto e pubblicato un libro!

L’immagine che vedete in apertura a questo articolo è la copertina del mio libro e, devo proprio ammetterlo, più la guardo e più mi emoziono. 

Mi emoziona pensare al processo creativo che mi ha portato a scrivere un libro di attività didattiche che rispettino il mio modo d’essere in classe e mi emoziona pensare che ogni docente possa rivolgersi alle pagine che ho scritto con fiducia e serenità per rompere il ghiaccio nelle proprie classi e organizzare prime lezioni di successo che siano piacevoli per tutti, insegnanti e studenti!

Continue reading “Ho scritto e pubblicato un libro!”

Facciamo grammatica di italiano usando gli emoticon

yellow painted eggs with various facial expressions
Photo by ROMAN ODINTSOV on Pexels.com

Telefono in mano e chat aperta: oggi parliamo di messaggini di testo ed emoticon (ma anche di grammatica di italiano e come insegnarla!).

Sugli emoticon avevo già scritto un post in passato (lo trovate qui) e oggi torno sull’argomento perché questo tema offre molti spunti che potranno tornarvi utili nelle vostre classi di italiano per stranieri. Oggi, ad esempio, parliamo dell’uso che possiamo fare degli emoticon in classe durante le attività di ripasso grammaticale. Seguitemi!

Continue reading “Facciamo grammatica di italiano usando gli emoticon”

Essere o avere: ripassiamo in classe con due cestini!

Essere o avere“Prof, noi no ricordare più niente, noi essere fame e son(n)o!”. 

Quella che avete appena letto è la frase con cui la mia classe di studenti mi ha accolta lunedì 10 gennaio, il primo giorni di ripresa delle lezioni. La mia reazione, neanche a dirlo, è stata:

ESSERE FAME E SON(N)O?!

“Ragazzi, niente paura: è normale non ricordare nulla dopo le vacanze di Natale!”, ho detto, sperando di tranquillizzare loro (e me stessa, mentre provavo a mascherare lo shock!).

Seduta alla cattedra, con i miei libri accanto, ho iniziato a guardarmi intorno e ad osservare le copertine dei nostri manuali didattici. Gli esercizi contenuti all’interno erano già stati per la maggior parte svolti e la “pigrizia da rientro” era ben visibile negli occhi dei miei alunni, ancora assonnati da una sveglia che per troppo tempo era rimasta spente… Cosa fare allora?

Mi sono guardata attorno e l’unica cosa utile che avrei potuto utilizzare erano i due cestini posti in classe. Guardo al loro interno: vuoti…

Continue reading “Essere o avere: ripassiamo in classe con due cestini!”

Come fare conversazione in classe: partecipa al mio webinar!

Quante volte abbiamo sentito frasi come “Io voglio solo fare conversazione”? Quante volte di fronte a studenti che volevano solo “chiacchierare” abbiamo pensato, con forte sconforto, che non avremmo mai cavato un ragno da un buco? Quante volte abbiamo accontentato i nostri studenti allergici alla grammatica pur di non perderli provando comunque a inserire pillole di morfologia e sintassi in ogni nostra lezione? 

Se avete trovato le mie domande familiari, tirate un respiro di sollievo perché il 28 dicembre si terrà il mio webinar tutto dedicato alla conversazione in classe! 

Continue reading “Come fare conversazione in classe: partecipa al mio webinar!”

Come insegnare italiano per stranieri: sfatiamo i luoghi comuni

Ogni giorno ricevo, e leggo con piacere, molte e-mail in cui mi si chiedono consigli per diventare insegnanti di italiano per stranieri. Ritrovandomi molto in quelle domande e preoccupazioni, e ricordando il mio esordio come se fosse ieri, rispondo sempre con piacere a tutte le vostre e-mail. 

Le domande e i dubbi che leggo sono tutti leciti e validi: alcuni sono dettati dalla paura, altri dall’insicurezza ma molti lasciano emergere convinzioni radicate che, forse, a questo punto, conviene davvero sfatare… E qualche occasione migliore per farlo in questo post?

Continue reading “Come insegnare italiano per stranieri: sfatiamo i luoghi comuni”

Un esercizio di produzione orale… di fine estate!

man standing on seashore
Photo by Yogendra Singh on Pexels.com

Qualche giorno fa ho ripreso le mie lezioni (in presenza e on line) con i miei studenti adolescenti stranieri. In realtà (devo ammetterlo), durante questa estate non ho mai smesso di fare lezione: dalla fine della scuola ad oggi, ho sempre fatto il possibile per continuare a insegnare e tenere i contatti con i miei alunni già frequentanti e, al tempo stesso, iniziare a conoscere i nuovi studenti… E se negli occhi di alcuni ho letto entusiasmo, gioia e curiosità, negli occhi di altri… Beh, potrei ammettere di aver trovato tutt’altro sentimento!

Proprio per gli studenti meno entusiasti è pensata questa idea per una produzione orale di fine estate!

Continue reading “Un esercizio di produzione orale… di fine estate!”

Ultima chiamata per il mio mastermind

Il Mastermind finalmente partirà l’8 settembre e io sono super emozionata e impaziente! Tutto è pronto, i materiali per le lezioni sono già stati scritti, le parti laboratoriali sono pronte per essere riempite di idee, i partecipanti ci sono e sono fantastici e io ho un’ultima, buonissima notizia per te che mi stai laggendo: c’è ancora qualche posticino disponibile! Continue reading “Ultima chiamata per il mio mastermind”