Ho finito il mio primo corso di italiano on line e vi racconto com’è andata!

Se mi seguite da un po’, saprete sicuramente che la maggior parte del mio lavoro si svolge in presenza o, in alcune occasioni, in modalità mista (modalità che, complice la pigrizia di alcuni studenti e l’alternarsi della didattica a distanza a quella in presenza, ho sfruttato spesso).

Qualche settimana fa, invece, ho vissuto un’esperienza di insegnamento unica: ho tenuto un corso on line trimestrale  che si è svolto interamente a distanza e che mi ha stimolata sotto molti punti di vista spingendomi a trovare nuovi nuove strategie per esprimere il mio metodo di insegnamento e per accogliere l’apprendimento dei miei studenti.

Questa esperienza (conclusa con una lezione-feedback come da immagine in evidenza) mi ha fatta ricredere su molti punti… Oggi ho deciso di parlarvene!

Continue reading “Ho finito il mio primo corso di italiano on line e vi racconto com’è andata!”

Fare yoga in classe per ripassare l’imperativo!

Gironzolando in libreria, qualche giorno fa, ho trovato una scatola di carte da gioco un po’ particolari che ho subito guardato, in cerca di ispirazione per le mie lezioni. 

Le carte da gioco, illustrate e colorate in modo simpatico e divertente, riportavano su ciascuna faccia una posizione dello yoga da replicare: posizioni semplici e di poco sforzo, ma comunque interessanti sia per i neofiti che per i cultori della disciplina… Insomma, l’idea mi è sembrata così carina che ho voluto riproporla in classe per ripassare il modo imperativo in modo simpatico e divertente

Come ho fatto? E soprattutto, come ho convinto i miei studenti a svolgere questa attività didattica stravagante e formativa dal punto di vista linguistico? Seguitemi! 

Continue reading “Fare yoga in classe per ripassare l’imperativo!”