Fare storytelling con le lista della spesa

Qualche giorno fa, curiosando in libreria, mi sono imbattuta in una nuova uscita: un libro curioso pubblicato dalla casa editrice Il Saggiatore e dedicato al profilo Instagram @insta_della_spesa, una pagina semplice ma geniale che mi piace guardare spesso con i miei studenti per proporre loro numerose e fantasiose attività linguistiche.

Curiosi? Eccone alcune! Continue reading “Fare storytelling con le lista della spesa”

Riflessione didattica: come farla e perché

analysis blackboard board bubble

Capita a tutti prima o poi di entrare malvolentieri in una classe, vivere l’ora di lezione con un forte malessere e uscire dalla classe con un unico e costante pensiero: “Cosa sto sbagliando?”. Se vi è capitato, o vi sta capitando proprio in questo momento, lasciate che vi dica che è normale, umano e che può, anzi DEVE, essere risolto. Come? Basta osservarsi con metodo, pazienza e un atteggiamento di fiducia verso se stessi e il lavoro che svolgiamo. Siete pronti? Vediamo insieme come fare!  

Continue reading “Riflessione didattica: come farla e perché”

Produzione scritta in modalità cooperativa su MeetingWords

group hand fist bump

Un’attività di produzione scritta può essere un buon esercizio da proporre a fine modulo nelle classi di italiano per stranieri ma non sempre gli allievi sembrano accettare la proposta o, come spesso capita, difficilmente appaiono davvero coinvolti durante lo svolgimento dell’esercitazione.

Per far sì che la produzione scritta coinvolga maggiormente gli studenti e diventi, di conseguenza per noi docenti, uno strumento di controllo più utile e veritiero, si può scegliere di organizzare l’attività in maniera collaborativa utilizzando MeetingWords, uno strumento digitale intuitivo e gratuito che non richiede registrazione e che permette agli studenti di accedere singolarmente alla pagina creata dal docente e scrivere insieme un unico testo utilizzando un colore personalizzato, leggendo e correggendo il lavoro dei compagni.

Impostare l’attività è molto semplice. Visitate la pagina iniziale di MeetingWords (qui il link), cliccate su Create Public Pad e inserite il vostro nome accanto al quadrato colorato che vedete a destra: quello sarà il colore che evidenzierà ogni vostro commento all’interno del testo. Cancellate il testo in lingua inglese dal taccuino e scrivete la consegna dell’attività che volete proporre agli studenti chiedendo loro di inserire il loro nome accanto al quadrato colorato (se vorranno, potranno modificare il colore cliccando sul quadrato stesso). Di seguito, cliccate su Share this pad e inserite le e-mail dei vostri allievi  (e la vostra) così che, cliccando sul link che avranno ricevuto, potranno accedere direttamente al taccuino e iniziare a scrivere.

Al termine dell’esercitazione, il testo può essere esportato in vari formati con il tasto Import/Export ed eventualmente stampato per essere poi riutilizzato in classe. Sempre attraverso lo stesso tasto, inoltre, si può scegliere di caricare su MeetingWords un testo dal proprio pc: un’opzione interessante che può offrirvi innumerevoli spunti (attività di correzione degli errori, completamento, comprensione e produzione scritta).

MeetingWords può anche essere utilizzato per assegnare una produzione scritta a casa  permettendo a ogni studente di poter apportare il proprio contenuto in un ambiente didattico digitale sicuro e controllato dal docente che può monitorare la stesura del testo e “moderare” l’attività inserendo commenti e/o correzioni sulle quali lavorare poi con il gruppo classe per l’analisi degli errori più comuni o la discussione delle scelte o individualmente con gli allievi che necessitano di maggiore aiuto.