Parliamo di fast fashion: la mia lezione per la Giornata della Terra

Data di pubblicazione: 21 Apr 2024

Qualche settimana fa, sulla mia pagina Facebook, vi ho parlato della mia intenzione di preparare per voi una lezione dedicata alla Giornata della Terra e vi ho chiesto di scegliere un profilo di apprendenti. Tra le numerose risposte (a proposito, grazie mille! Che bello comunicare con voi!), il profilo degli adolescenti è stato citato più volte.

Per mantenere fede alla mia promessa, ecco qualche spunto per portare in classe una lezione originale tutta dedicata alla consapevolezza ambientale.

Siete pronti a stimolare nei vostri studenti una riflessione critica delle loro abitudini in tema di shopping e abbigliamento? Seguitemi! 

Iniziamo dalle nostre abitudini…

Chiedete ai vostri studenti di descrivere gli abiti che indossano e dire, indicativamente, da quanto tempo li posseggono (è sufficiente un’indicazione generale in giorni, mesi o anni). Se lo desiderano, consentite loro di usare carta e penna per appuntare le informazioni.

Seguendo la strategia didattica del Think – Pair – Share, chiedete ai vostri studenti di organizzarsi in coppie e confrontare le loro risposte. In seguito, chiedete a ciascuna coppia di formare dei piccoli gruppi e confrontarsi nuovamente sullo stesso argomento cercando di fare una media del periodo di “vita” di ciascun indumento. Ogni gruppo dovrà rispondere alle seguenti domande:

  • Quale abito è più longevo?
  • Quale abito è stato acquistato recentemente dalla maggior parte degli studenti? 

Ripristinate la modalità di lavoro individuale e chiedete a ciascuno studente di scrivere alcune domande da porre ai compagni. Le domande dovranno essere scritte usando il presente semplice e, dove possibile, un avverbio di frequenza volto a individuare le abitudini di acquisto dei compagni. Lasciate il tempo necessario agli studenti per scrivere le domande e porle al compagno più vicino.

Informiamoci!

Al termine di questa attività (invitate, se i vostri studenti se la sentono, a parlare delle abitudini di acquisto dei loro compagni), mostrate a tutta la classe l’infografica che trovate su questo sito  e leggetela insieme in plenaria occupandovi di chiarire il lessico non noto (se preferite, scegliete e concentratevi su una sola informazione). 

Raccogliete le loro impressioni. Al termine di questa attività di produzione orale, chiedete agli studenti di elencare le problematiche del fast fashion e, se lo desiderano, dare qualche soluzione per contrastare il problema (a seconda del livello dei vostri studenti, chiedete loro di usare l’infinito oppure il condizionale). 

Agiamo!

Dopo aver raccolto le loro opinioni, leggete in classe la proposta di Greenpeace (la trovate qui) e commentatela insieme. 

illustrazione matita

Articoli correlati

Come aiutare lo studente insicuro a parlare?

Come aiutare lo studente insicuro a parlare?

A prima vista può sembrare uno studente capace e sicuro di sé ma quando proponiamo attività di produzione orale o conversazione si blocca e non riesce a partecipare come vorrebbe…

Come aiutare lo studente insicuro a parlare? Ve ne parlo nel mio blog post di oggi!

Se ti sono stata di aiuto offrimi un caffè 🙂

Giada Aramu

Giada Aramu

Mi presento: mi chiamo Giada e insegno italiano per stranieri (con passione!) dal 2010. Nel 2019 ho creato un blog dedicato a questo meraviglioso lavoro e, da allora, investo a profusione energia, esperienza e creatività per regalarti le mie idee e aiutarti a organizzare il tuo lavoro in aula. Leggi di più

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *