Come gestire gli studenti sfiduciati e demotivati all’apprendimento

Nelle ultime settimane di insegnamento ho trovato di fronte a me molti studenti (adolescenti e adulti) accomunati dalla stessa problematica: una fortissima sfiducia nelle proprie capacità!

Parlandovene su Facebook, ho scoperto che molti docenti stanno avendo la stessa difficoltà. Per risolverla, mi avete chiesto consigli e scritto privatamente ed è per questo motivo che questo lunedì, in prima visione assoluta, il mio post sarà in versione video… Siete stati così tanti a farne richiesta che non ho potuto non accontentarvi! 

Seppur priva di esperienza, sfornita di programmi di editing e di strumenti elettronici professionali, ho registrato un breve video in cui vi presento cinque consigli che vi aiuteranno nella gestione dei vostri studenti più sfiduciati e demotivati. Io li sto usando tutti e stanno dando i loro frutti! 

Spero che il video vi piaccia (esitazioni ed errori “emotivi” a parte!). 

Continue reading “Come gestire gli studenti sfiduciati e demotivati all’apprendimento”

Idee per gestire un colloquio conoscitivo con un nuovo studente di italiano per stranieri

man and woman near table
Photo by fauxels on Pexels.com

Qualche giorno fa ho conosciuto un nuovo studente interessato a un corso individuale di italiano per stranieri: un principiante assoluto, adulto, timidissimo ma desideroso di iniziare un corso in modalità mista, alternando, per comodità, la lezione in presenza a quella virtuale.  

Mi sono presentata al nostro incontro agitata (mi capita sempre e ne sono felice: è una bella sferzata di energia!) ma sicura di me. Nello zaino avevo una penna, una matita e un quaderno pieno di domande che avrei fatto al mio nuovo studente con lo scopo di poterlo conoscere al meglio e creare per lui il sillabo ideale.

E infatti, a un’ora dal nostro incontro, lo salutavo con una visione più chiara e, soprattutto, idee originali e creative sul sillabo che avrei creato per lui. 

L’incontro è andato così bene che non posso non condividere con voi come ho organizzato il nostro incontro conoscitivo. 

Continue reading “Idee per gestire un colloquio conoscitivo con un nuovo studente di italiano per stranieri”

Esercizi di italiano per stranieri tratti dalla letteratura: Lessico famigliare di Natalia Ginzburg

bookcase books bookshop bookstore
Photo by Pixabay on Pexels.com

Se mi seguite da un po’ di tempo, saprete sicuramente che sono nel bel mezzo di un trasloco: un’attività che (oltre a essere noiosa, polverosa e faticosa) si sta rivelando creativamente prolifica. Solo poche settimane fa, infatti, svuotare qualche cassetto mi aveva ispirata nella creazione di un’attività per insegnare il lessico

Questa volta, l’ispirazione mi ha colpita mentre svuotavo la mia libreria: un gesto eroico (ho riempito più di ventidue scatoloni colmi di manuali, libri di testo e romanzi) che mi ha portata a stringere tra le mani un classico della letteratura italiana. Quale? “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg. 

Continue reading “Esercizi di italiano per stranieri tratti dalla letteratura: Lessico famigliare di Natalia Ginzburg”

Un’idea semplice per imparare il lessico (nata durante le mie breve vacanze estive)

Quest’anno non ho potuto fare vacanze lunghe né eccessivamente spensierate (so già che arriverò alle vacanze di Natale strisciando sui gomiti…!) però, incredibilmente, tra uno scatolone e l’altro sono riuscita a fare un salto di tre giorni in Francia. Un Paese che adoro.

Durante la mia vacanza di circa 48 ore (al netto del viaggio di andata e ritorno in auto), sono riuscita a vedere il centro storico di Antibes e Grasse (museo dei profumi e laboratorio con i profumieri di Fragonard compresi!) e, soprattutto, ho praticato tantissimo il francese. Un’ostinazione linguistica la mia che mi ha condotta verso una riflessione linguistica (e un’idea per far imparare il lessico ai nostri studenti!)…

Continue reading “Un’idea semplice per imparare il lessico (nata durante le mie breve vacanze estive)”

Ho finito il mio primo corso di italiano on line e vi racconto com’è andata!

Se mi seguite da un po’, saprete sicuramente che la maggior parte del mio lavoro si svolge in presenza o, in alcune occasioni, in modalità mista (modalità che, complice la pigrizia di alcuni studenti e l’alternarsi della didattica a distanza a quella in presenza, ho sfruttato spesso).

Qualche settimana fa, invece, ho vissuto un’esperienza di insegnamento unica: ho tenuto un corso on line trimestrale  che si è svolto interamente a distanza e che mi ha stimolata sotto molti punti di vista spingendomi a trovare nuovi nuove strategie per esprimere il mio metodo di insegnamento e per accogliere l’apprendimento dei miei studenti.

Questa esperienza (conclusa con una lezione-feedback come da immagine in evidenza) mi ha fatta ricredere su molti punti… Oggi ho deciso di parlarvene!

Continue reading “Ho finito il mio primo corso di italiano on line e vi racconto com’è andata!”

Come scacciare la tristezza a lezione

blue and orange light projeced on left hand of person
Photo by Valeria Boltneva on Pexels.com

Prima di pubblicare il mio post della settimana scorsa dedicato all’uscita del mio eBook questo blog era rimasto fermo per due settimane: una pausa che raramente mi prendo, proprio perché amo questo luogo virtuale che mi dà respiro, energia e mi restituisce affetto e calore da parte vostra. 

Gli eventi che stanno cambiando il mondo e la vita di migliaia di persone avevano messo a tacere la mia creatività, la mia speranza e il senso delle cose che faccio ogni giorno, tra cui (incredibilmente!) anche la mia voglia di fare lezione. Per giorni mi sono svegliata e alzata malvolentieri, sono entrata in classe con un profondo senso di angoscia e mi sono chiesta quale valore avesse la mia ora di lezione in un mondo in cui, in quel preciso momento, migliaia di persone stavano lasciando le loro case, i loro averi e la speranza di ritrovare tutto così come lo avevano lasciato…

Guardavo negli occhi i miei studenti cercando un indizio che mi parlasse del loro stato d’animo, mi chiedevo se fosse il caso di parlare con loro della guerra o se fosse invece più utile, per quell’ora, lasciare il mondo fuori. Fino a quando, con coraggio, ho preso una decisione…
Continue reading “Come scacciare la tristezza a lezione”

Ho scritto e pubblicato un libro!

L’immagine che vedete in apertura a questo articolo è la copertina del mio libro e, devo proprio ammetterlo, più la guardo e più mi emoziono. 

Mi emoziona pensare al processo creativo che mi ha portato a scrivere un libro di attività didattiche che rispettino il mio modo d’essere in classe e mi emoziona pensare che ogni docente possa rivolgersi alle pagine che ho scritto con fiducia e serenità per rompere il ghiaccio nelle proprie classi e organizzare prime lezioni di successo che siano piacevoli per tutti, insegnanti e studenti!

Continue reading “Ho scritto e pubblicato un libro!”

Attività da fare a fine lezione: le mie idee migliori

happy student throwing papers in air in park
Photo by Ketut Subiyanto on Pexels.com

Abbiamo preparato la nostra lezione con un impegno e una dedizione davvero ammirevoli, abbiamo organizzato tutte le attività rispettando ogni fase dell’unità didattica e tutto è andato esattamente come previsto… Estasiati e soddisfatti di noi stessi, sorridiamo alla classe, scuotiamo il polso, guardiamo l’orologio e… ORRORE! Alla fine della lezione mancano ancora dieci o quindici minuti e non sappiamo più cosa fare! 

Se la situazione descritta vi è familiare (e se siete alla ricerca di un’idea che vi aiuti a risolverla), leggete il mio post di oggi: vi darà qualche spunto utile a riempire gli ultimi minuti della lezione!

Continue reading “Attività da fare a fine lezione: le mie idee migliori”

Come insegnare italiano per stranieri: sfatiamo i luoghi comuni

Ogni giorno ricevo, e leggo con piacere, molte e-mail in cui mi si chiedono consigli per diventare insegnanti di italiano per stranieri. Ritrovandomi molto in quelle domande e preoccupazioni, e ricordando il mio esordio come se fosse ieri, rispondo sempre con piacere a tutte le vostre e-mail. 

Le domande e i dubbi che leggo sono tutti leciti e validi: alcuni sono dettati dalla paura, altri dall’insicurezza ma molti lasciano emergere convinzioni radicate che, forse, a questo punto, conviene davvero sfatare… E qualche occasione migliore per farlo in questo post?

Continue reading “Come insegnare italiano per stranieri: sfatiamo i luoghi comuni”

I dubbi degli insegnanti: la sesta lezione del Mastermind

Eccoci all’ultimo appuntamento dedicato al mio Mastermind di Settembre 2021!

Dopo avervi presentato, uno per uno, i cinque temi protagonisti del mio Mastermind, ecco un assaggio di ciò che faremo insieme durante la sesta e ultima lezione del mio laboratorio per insegnanti curiosi, creativi e appassionati… Siete pronti? Seguitemi!

Continue reading “I dubbi degli insegnanti: la sesta lezione del Mastermind”