App per apprendere il lessico: MemoWords

Data di pubblicazione: 17 Apr 2019

Memowords

Nell’apprendimento delle lingue e l’apprendimento del lessico, le App sono sicuramente un valido aiuto, in particolar modo nelle lezioni con gli studenti adolescenti o gli studenti giovani adulti. Tra le App per l’apprendimento linguistico presenti, ho pensato di presentarvi oggi un’applicazione Android che spesso consiglio ai miei studenti di italiano per stranieri: MemoWords.

MemoWords è un’App gratuita per sviluppare il lessico ed è disponibile per tutti i dispositivi Android.

L’applicazione permette a ogni studente (e al docente stesso, ovviamente) di creare e personalizzare il proprio dizionario inserendo una voce per descrivere il campo semantico (ad esempio, “verbi”, “cibo”, ecc) e la lingua di partenza e quella di arrivo scegliendole tra quelle disponibili, che sono davvero numerosissime.

Tutte le parole inserite dallo studente formeranno così un dizionario personalizzato tematico che lui stesso potrà leggere e ascoltare (ogni parola, in entrambe le lingue, è letta da un accurato sintetizzatore vocale) e che potrà studiare e ripassare grazie alle numerose attività di studio, ripasso e gioco proposte dall’App stessa.

In ultimo, la lista di parole caricate sull’App possono essere scaricate in formato PDF ed eventualmente inviate sul proprio pc oppure salvate su altri dispositivi e stampate.

Nell’insegnamento dell’italiano per stranieri uso spesso questa applicazione (l’immagine in apertura è un esempio di una mia raccolta) e per questo vi presento, di seguito, i suoi pregi e difetti.

Pregi:
– l’applicazione è gratuita
– le lingue di partenza e di arrivo sono davvero numerose;
– ogni termine inserito può essere tradotto automaticamente dall’utente (cliccando sul tasto Translate) e il risultato è abbastanza affidabile;
– la possibilità di esportare le proprie liste di parole in PDF mi sembra ottima soprattutto per chi, oltre al digitale, non disdegna il cartaceo;
– le attività di studio e ripasso sono ben fatte e utili;
– oltre alle lettere è possibile inserire gli emoji presenti sulla propria tastiera del telefono: una possibilità che lascio cogliere ai miei studenti (come vedete dall’immagine che apre questo articolo) e che aiuta la memorizzazione grazie all’abbinamento parola – icona

Difetti:
– l’applicazione è disponibile solo per i dispositivi Android escludendo quindi gli studenti che posseggono un iPhone;
– la grafica non è accattivante;
– tra le lingue di interfaccia non è presente l’italiano (a scelta, un utente può scegliere di leggere i comandi dell’App in inglese, francese, tedesco e spagnolo)

Avete mai provato questa App a lezione? Quali altre App conoscete?

illustrazione matita

Articoli correlati

Avete mai usato il Google del cibo?

Avete mai usato il Google del cibo?

(Spoiler alert: Se siete a stomaco vuoto, non leggete questo articolo!) Scoperto per caso, il Google del cibo è presto diventato uno tra gli strumenti didattici digitali che uso più spesso quando affronto la tematica lessicale (e culturale!) del...

Come creare un calendario dell’avvento per i nostri studenti!

Come creare un calendario dell’avvento per i nostri studenti!

Natale si avvicina e, se avete figli, avrete sicuramente iniziato a pensare a qualche idea per realizzare (o acquistare) il calendario dell'avvento migliore per ingannare l'attesa della festa più amata da tutti. E proprio qualche giorno fa, mentre...

Se ti sono stata di aiuto offrimi un caffè 🙂

Giada Aramu

Giada Aramu

Mi presento: mi chiamo Giada e insegno italiano per stranieri (con passione!) dal 2010. Nel 2019 ho creato un blog dedicato a questo meraviglioso lavoro e, da allora, investo a profusione energia, esperienza e creatività per regalarti le mie idee e aiutarti a organizzare il tuo lavoro in aula. Leggi di più

0 commenti

Trackback/Pingback

  1. Il gioco da tavolo Scarabeo come attività ludica per insegnare italiano per stranieri – insegnare italiano per stranieri - […] (dovete, potete, non potete, si deve, si può, non si può, ecc…) e altri lessicali (lettere, tabellone, pescare, punteggio,…
  2. Planning per insegnare italiano per stranieri: qualche idea (facile) – insegnare italiano per stranieri - […] i nomi dei manuali di lingua che avete utilizzato e le pagine svolte, i link dei siti web e…
  3. Come insegnare italiano a stranieri e studenti rumeni: dalla linguistica alla didattica – insegnare italiano per stranieri - […] In questo caso, chiedo spesso loro di compilare, sul proprio telefono o su un quaderno, una lista delle parole…
  4. Storyboard Creator: un’ottima risorsa on line per creare fumetti – insegnare italiano per stranieri - […] avervi presentato un’App utile per la creazione del proprio dizionario, vi presento oggi una risorsa del web perfetta per…
  5. Come migliorare la produzione orale dell’italiano per stranieri usando i cortometraggi – insegnare italiano per stranieri - […] ai vostri studenti di scrivere una lista di parole (sostantivi e aggettivi) utili a definire il cortometraggio intero o…
  6. Lessico di italiano per stranieri: per aiutare gli studenti a memorizzare nuove parole servono solo due buste! – insegnare italiano per stranieri - […] L’attività prevede che in classe siano poste due buste (o due scatole). All’interno di una busta dovrete mettere molti…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *