Esercizio per il futuro semplice: facciamo i tarocchi

Questa attività ha avuto così tanto successo con i miei studenti che non potevo non proporvela! L’idea mi è venuta in classe, durante una lezione dedicata al futuro: un argomento grammaticale che generalmente non dà troppi problemi di comprensione o di uso da parte degli studenti stranieri e che si presta bene a moltissime attività, anche ludiche. 

L’attività che vi presento oggi è di approccio ludico ed è perfetta per una classe affiatata e aperta a ogni tipo di proposta didattica, comprese quelle meno convenzionali! Siete pronti a stupire i vostri studenti? Seguitemi!

Come avrete intuito dal titolo dell’articolo, l’attività che vi propongo oggi deve essere portata in classe con la giusta dose di leggerezza e, soprattutto, deve essere introdotta come un esercizio di produzione orale guidata ludica. 

Sentendo pronunciare il titolo dell’attività e vedendo il mazzo di carte probabilmente molti studenti storceranno il naso e vi prenderanno per matti, ma voi non demordete e spiegate le regole dell’attività ludica: se la vostra classe è affiatata e avrete creato la giusta atmosfera vi assicuro che raccoglierete ottimi frutti! 

Introducete l’argomento spiegando che l’attività richiederà l’uso del futuro semplice e che, per svolgerla, i vostri studenti dovranno assumere ruoli diversi: alcuni vestiranno i panni del cartomante e altri saranno i clienti desiderosi di conoscere il loro futuro. Disponete due banchi, uno di fronte all’altro, e lasciate che cliente e cartomante si accomodino. Consegnate il mazzo di carte al cartomante e lasciate che il cliente faccia al cartomante alcune domande sul proprio avvenire: entrambi dovranno usare il futuro semplice per fare domande e offrire risposte. 

Per svolgere l’attività con i miei studenti ho preparato io stessa le carte scegliendo icone semplici ma chiare che lasciassero comunque ampio spazio all’immaginazione dei miei studenti. Ad esempio, tra le icone ho scelto un aereo, una macchina, una cartella da lavoro, un cuore intero e uno spezzato. Ho poi consegnato delle tessere vuote chiedendo ai miei studenti cartomanti di riempirle disegnando un’icona a loro scelta. Dopo aver preparato le carte, averle stampate e ritagliate, ho consegnato il mazzo ai cartomanti (si può far giocare anche una coppia di studenti alla volta, se volete avere più controllo sulla loro produzione orale) e ho chiesto loro di sistemare le carte sul banco chiedendo al cliente di sceglierne tre: quelle saranno le carte che indicheranno il loro futuro.

Per sciogliere il ghiaccio, date ai cartomanti e ai clienti qualche spunto, chiedete loro di inventare un problema di cuore, una situazione difficile sul posto di lavoro, una nuova carriera, un figlio in arrivo… Giocate con loro!

L’attività è stata un grande successo nella mia classe: gli studenti si sono divertiti molto e hanno inventato fantasiose previsioni azzeccando quasi tutti i verbi al futuro! Un’ottima premessa, insomma, per il futuro del nostro corso di italiano! 

Se l’idea vi piace e volete proporla in classe ma non avete il tempo per preparare l’attività completa, iscrivetevi alla mia Newsletter! Riceverete il mio mazzo di carte gratuito e pronto all’uso per voi il 1 febbraio! 

 

Published by

3 thoughts on “Esercizio per il futuro semplice: facciamo i tarocchi

  1. Ciao! Mi sono iscritta alla newsletter ma inizierò a riceverla da marzo, posso avere comunque il mazzo di carte da usare per questa attività? Grazie mille!

Rispondi